Tiziano Ferro, un bambino non è un cagnolino

Sono gay, ma voglio un bambino

Io mi meraviglio delle donne che si fanno usare come cavie da laboratorio !! Il diavolo fa credere loro di lottare per i propri diritti e poi le spoglia sui giornali vendendo i loro corpi come oggetti .Il Serpente le fa lottare per la vita e poi ne rende il grembo materno il posto ,oggi più che mai,insicuro per la vita stessa. Ormai i bambini si sfornano come le pagnotte e “se in Italia non posso allora vado a prendermelo altrove…”

“Diventerò padre entro a 40 anni” – questa è la notizia data da Vanity Fair. Fin qui tutto bene,una bella cosa esser disposto a diventarlo ma non se esce dalle labbra di Tiziano Ferro che qualche anno fa ha fatto “coming out” e ha dichiarato di essere omosessuale.
Forse il personaggio in questione non si rende conto che avere un bambino non è un diritto. Non è un diritto di nessuno, nemmeno dei genitori eterosessuali.
Un bambino ha bisogno di un padre si, ma anche di una madre. E per madre non si intende quella che ti mette a disposizione un utero in affitto.
Dichiari che vorresti “trovare un amica disposta a farlo”, ovvero disposta a farsi impiantare il tuo seme come si fa con le vacche per darti un figlio? Ma per quale ragione? Se le donne non vi piacciono, perchè volete solo usarle per i vostri scopi?
Per soddisfare il proprio io? Per essere alla moda? Qualsiasi siano le motivazioni certamente non vanno incontro al bene del bambino che deve nascere. Non ti domandi se questo bambino vorrebbe crescere con due gay?
(Non sarò omofoba chiamandoti gay, vero?.)
Qui ormai i diritti del bambino non contano, qui si opta solo per soddisfare le proprie esigenze.
Già è difficile per i genitori eterosessuali, che a volte, senza matrimonio o senza pensare alle conseguenze o anche solo per divertimento mettono al mondo figli che poi devono crescere da soli perche questi divorziano o non si guardano nemmeno in faccia.
Sono due le persone che costruiscono una famiglia e sono maschio e femmina come Dio li ha fatti e se non credi in Dio posso anche dire, come la natura li ha fatti. Dio li ha benedetti e mandati a moltiplicarsi o come meglio credi la natura li ha uniti al fine di procreare altri esseri viventi. Costruire una famiglia. E sono in tanti, oggi, quelli che non riescono portare avanti questo compito, figuriamoci due persone che non sono create per fare questo o almeno non insieme. Guarda non ti voglio offendere, gli omosessuali hanno il diritto di amare e di essere felici ma ci sono dei diritti che non gli appartengono e non gli potranno mai appartenere e di cui non se ne possono appropriare.
Tu dichiari che sei cresciuto in una famiglia cattolica. Ma la tua famiglia è composta da due padri o due madri? No.
Ritengo che i tuoi genitori, sicuramente, non ti abbiano insegnato che ci si appropria della vita umane come se fosse un pezzo di carne al mercato.

Una mamma ti amerà sempre sia se sei gay, etero, ladro o assassino, perché è una mamma.

A “tuo figlio” vuoi togliere questa possibilità?
La possibilità di avere una figura materna che lo custodisca, lo abbracci, lo culli, lo baci, lo allatti, lo cresca, lo ami e lo perdoni? Una figura che a te non è mancata. Non è da egoisti pensare solo alle nostre esigenze e fregarsene di quelle di un bambino? Se volete “evadere” fate pure, ma non cercate di convincerci che sia normale. Due persone dello stesso sesso che hanno rapporti sessuali, non è amore. E’solo la soddisfazione dei piaceri genitali perché non porta niente, si ferma a questo, al piacere e non potrà mai dare la vita. Ciò è un’inclinazione sessuale che magari al giorno d’oggi potrà anche essere normale, io non ne son convinta ma tuttavia seppur normale non è naturale.
Vuoi fare qualcosa di bello? Vuoi riempire la tua vita di felicità e amore? “Porca miseria, amore”queste sono parole che hai usato, questo amore lo puoi esprimere i vari modi. Vai in tanti orfanotrofi e prenditi cura anche di 40 bambini , sarai padre di 40vite che salvi e che puoi aiutare dandogli cibo, vestiti, istruzione scolastica e perché no, un giorno, anche la casa per ognuno di loro. Vedi che differenza? In cielo sicuramente apprezzeranno questo grande gesto di un Amore che dona e non di un amore egoista e fine se stesso. Ti prego, pensaci, perché le vite umane non sono un giocattolo. Ci sono già tantissimi bambini che soffrono in questo mondo, non c’è bisogno di incrementarne il numero.
Alla fine perché non ti prendi un cagnolino? A loro non importa se chi li accudisce sono due gay, lesbiche o etero.. Loro vogliono solo amore e un po’ di crocchette. Infine volevo chiarirti un concetto, dici che Papa Francesco “è un uomo che comprende, che condivide e ama le persone”, sicuramente si! Infatti essere omosessuali non è un peccato, siamo tutti figli dello stesso Dio. Il peccato subentra con l’atto, l’atto di egoismo, l’atto del piacere fine a se stesso e del chiedere i diritti che non sono vostri. Proprio Papa Francesco ha dichiarato qualche giorno fa, che la famiglia è un uomo e una donna, “ogni bambino ha diritto di crescere con un padre e una madre”. Così era da secoli,ora e sempre e anche se con la tua voce incantevole , il tuo charme e le note giuste cerchi di convincerci che non è cosi, a me non mi incanti. Medita. Amen

A.G

Annunci
Standard

2 thoughts on “Tiziano Ferro, un bambino non è un cagnolino

  1. Pingback: Tiziano Ferro, un bambino non è un cagnolino | Salvati dall'inferno

  2. paola ha detto:

    Grande articolo! ! Complimenti vivissimi all’autrice e spero che tutto ciò arrivi a Ferro. Il successo e i soldi gli ha dato alla testa!! Cerca di rinsavire!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...